Tag Archives: Italian culture

Una ricetta di carnevale (A carnival recipe)

Febbraio è il mese del carnevale. Inizia 40 giorni prima di Pasqua e termina il Martedì grasso, il giorno prima del Mercoledì delle Ceneri. Le maschere sono sempre state un elemento centrale del carnevale. A Venezia erano così diffuse che incontrando qualcuno mascherato il saluto più comune era “buongiorno, Signora Maschera”. A te piace mascherarti?… Read More »

Quale stagione preferisci? (What season do you prefer?)

Cosa ha a che fare il grande musicista italiano Antonio Vivaldi con il tempo e le stagioni? E tu? Quale stagione preferisci? L’autunno, l’inverno, la primavera o l’estate? Perché? What does the great Italian musician Antonio Vivaldi have to do with weather and seasons? And you? Which season do you prefer? Autumn, winter, spring or… Read More »

I Vini Italiani – parte 2 (Italian Wines – part 2)

L’Italia è il paese che produce ed esporta più vini nel mondo. I vini italiani offrono un’eccellente selezione per qualità, prezzo e valore. L’Italia è straordinaria in quanto ognuna delle sue regioni produce vino. Le regioni del nord sono generalmente più fredde, molto simili alle regione francese di Bordeaux, mentre quelle a sud hanno temperature… Read More »

I Vini Italiani – parte 1 (Italian Wines – part 1)

Lo “stivale” italiano è paragonabile a un unico grande vigneto, con vini prodotti in ogni regione d’Italia. Nell’ultimo decennio, gli americani hanno finalmente riconosciuto la qualità dei vini italiani, che sono fra quelli maggiormente importati negli Stati Uniti. I vini prodotti in Italia vanno dai “pezzi da collezione”, molto cari, ai vini da tavola, con… Read More »

Il rompiscatole (the pain in the neck)

La parola “rompiscatole” in italiano si riferisce ad una persona fastidiosa, noiosa, che disturba i nostri programmi o la nostra vita pacifica. Il cuoco del nostro video si fa chiamare ironicamente il “rompiscatole” perché ha una particolarità: usa cibo in scatola e il microonde per cucinare. Cibo in scatola?? Microonde?? Che orrore! Niente di meno… Read More »