HOME > Prueba Gratuita > Actividades > Leer, mirar y escuchar
Actividad: Leer, Mirar y Escuchar

Per molte persone l'opera è noiosa.

Certo, paragonata alla vita moderna, può sembrare lenta e noiosa. Ma in realtà, l'opera è molto moderna perché è uno spettacolo multimediale con testi, musica, canto, recitazione e scenografie.

È anche un ottimo esercizio per sviluppare le abilità d'ascolto e la pronuncia italiana.

 

Hai mai sentito un brano d'opera?

Hai mai cantato un brano d'opera?

Para muchas personas la ópera es aburrida.

Claro, en comparación con la vida moderna, puede parecer lenta y aburrida. Pero, en realidad, la ópera es muy moderna, ya que es un espectáculo multimedial con texto, música, canto, interpretación y escenografía.

También es un gran ejercicio para desarrollar la capacidad de escuchar y la pronunciación italiana.

 

¿Alguna vez has escuchado una canción de ópera?

¿Alguna vez ha cantado una canción de ópera?

 

Image from the movie Farinelli

Immagine dal film Farinelli

 

Compartir esta actividad:

L'Opera italiana
Usa la tua intuizione per capire il significato generale del testo italiano. Usa il dizionario per cercare le parole che non conosci.

Usa tu intuición para comprender el significado general del texto italiano. Usa el diccionario para buscar palabras que no conoces.

  • In genere che musica ascolti? (musica classica, opera, musica leggera, jazz, rock, rap,...)
  • Quando ascolti musica?
  • Qual è il tuo gruppo o musicista preferito?
  • Ti piace l'opera? Perché?
  • Sei mai stato/a all'opera?
  • Quale dei seguenti 3 brani di opera ti piace di più? Perché?

Cerca di capire il senso generale dei brani (di cosa parlano? Se necessario usa il dizionario online).

 

1) dal Barbiere di Siviglia, "opera buffa" del maestro Rossini (che ti raccomandiamo appena puoi di ascoltare in versione completa. Per la chiarezza e la pronuncia suggeriamo questa versione).

 

La trama: Un vecchio repellente dottore, Bartolo, vuole sposare Rosina. Il conte Almaviva però è innamorato della ragazza.

Almaviva, con l'abile aiuto di Figaro, l'ingegnoso Barbiere di Siviglia, riuscirà a sposare Rosina sotto il naso del dottore.

 

Ascolta il ritmo e "l'ironia" della musica di Rossini e canta con Figaro:

 


Este video es un material de referencia adicional y no es propiedad de CyberItalian.
Si tienes algún problema para verlo, por favor envianos un aviso. ¡Gracias!

 

Il Testo:

 

Figaro (dietro la scena)

La ra la lera,

la ra la la.

La ra la lera,

la ra la la.

 

(Figaro appare in scena)

Largo al factotum

della città. Largo!

 

La ra la, la ra la, la ra la. La.

 

Presto a bottega,

ché l'alba è già. Presto!

 

La ra la, La ra la, La ra la. La.

 

Ah, che bel vivere,

che bel piacere, che bel piacere,

per un barbiere

di qualità, di qualità.

 

Ah, bravo Figaro!

Bravo, bravissimo; bravo!

 

La ra la, La ra la, La ra la. La.

 

Fortunatissimo

per verità. Bravo.

 

La ra la, La ra la, La ra la. La.

 

Fortunatissimo

per verità.

Fortunatissimo

per verità.

 

La ra la, La ra la, La ra la. Laaaaaaaaaaaa

 

Pronto a far tutto

la notte il giorno,

sempre d'intorno

in giro sta.

Miglior cuccagna

per un barbiere,

vita più nobile,

no, non si dà.

 

La ra la, La ra la, La ra la. Laaaaaaaaa

 

Rasori e pettini,

lancette e forbici

al mio comando

tutto qui sta.

Rasori e pettini,

lancette e forbici

al mio comando

tutto qui sta.

 

V'è la risorsa

poi del mestiere,

colla donnetta...

col cavaliere...

colla donnetta... la ra la lalla lera

col cavaliere...la ra la lalla la la la

 

Ah, che bel vivere,

che bel piacere, che bel piacere, che bel piacere,

per un barbiere

di qualità! Di qualità!

 

Tutti mi chiedono,

tutti mi vogliono,

donne, ragazzi,

vecchi e fanciulle.

 

Qua la parrucca...

presto la barba...

qua la sanguigna...

presto il biglietto...

 

Tutti mi chiedono

tutti mi vogliono

tutti mi vogliono...

tutti mi vogliono...

 

qua la parrucca

presto la barba...

presto il biglietto...

 

Hey, Figaro... Figaro... Figaro... Figaro...Figaro... Figaro...Figaro... Figaro...Figaro... Figaro...Figaro...

 

Ahimè, Ahimè, che furia!

Ahimè, che folla!

Uno alla volta,

per carità! Per carità! Per carità!

 

Uno alla volta, uno alla volta, uno alla volta,

per carità!

 

Figaro... Son qua!

Hey Figaro... Son qua!

Figaro qua, Figaro là,

Figaro qua, Figaro là,

Figaro su, Figaro giù.

Figaro su, Figaro giù.

 

Pronto, prontissimo,

son come il fulmine,

sono il factotum

della città! della città! della città! della città! della città!

Ah, bravo Figaro!

Bravo, bravissimo.

Ah, bravo Figaro!

Bravo, bravissimo.

 

Fortunatissimo, fortunatissimo, fortunatissimo per verità. La ra la, La ra la, La ra la. La ra la. A te fortuna, a te fortuna, a te fortuna non mancherà!

 

Sono il factotum

della città!

Sono il factotum

della città!

della città!

della città!

della città!

 

 

2) da Madama Butterfly, una famosissima opera di Giacomo Puccini.

 

La trama: In Giappone, Pinkerton, ufficiale della marina degli Stati Uniti, sposa una ragazza di nome Cio-cio-san, termine giapponese che significa Madama (San) Farfalla (cio-cio), in inglese Butterfly. Poi Pinkerton ritorna in patria e abbandona la giovanissima sposa. Ma Butterfly, innamorata, aspetta il ritorno dell'amato. Dopo tre anni Pinkerton ritorna, ma non solo: è accompagnato da una giovane donna, da lui sposata regolarmente negli Stati Uniti. Butterfly si uccide per disperazione.

 

Ascolta la dolcezza e il romanticismo della musica di Puccini. Questo brano è uno dei più famosi dell'opera. Riesci a cantare mentre vedi il video?

 


Este video es un material de referencia adicional y no es propiedad de CyberItalian.
Si tienes algún problema para verlo, por favor envianos un aviso. ¡Gracias!

 

Il testo:

  • "Un bel dì, vedremo levarsi un fil di fumo sull'estremo confin del mare.
    E poi la nave appare e poi la nave è bianca.
    Entra nel porto, romba il suo saluto.
    Vedi? È venuto!
  • Io non gli scendo incontro. Io no.
    Mi metto là sul ciglio del colle e aspetto, aspetto gran tempo e non mi pesa la lunga attesa.
    E... uscito dalla folla cittadina un uom, un picciol punto s'avvia per la collina.
    Chi sarà? chi sarà? E come sarà giunto? che dirà? che dirà?
    Chiamerà Butterfly dalla lontana.
  • Io senza far risposta me ne starò nascosta un po' per celia, un po' per non morire al primo incontro, ed egli alquanto in pena chiamerà, chiamerà:
    «Piccina ~ mogliettina olezzo di verbena» i nomi che mi dava al suo venire.
    Tutto questo avverrà, te lo prometto. Tienti la tua paura ~ io con sicura fede lo aspetto."

 

 

Senti ancora un brano di Puccini, "Nessun dorma", cantato dal grande maestro Luciano Pavarotti nell'Opera "Turandot". Puoi cantare con Pavarotti? Senti che voce potente che ha!

 

La trama: In Cina, la principessa Turandot fa uccidere tutti i pretendenti che non rispondono ai suoi 3 enigmi. Il principe Calaf (in incognito), impressionato dalla bellezza di Turandot, decide di rispondere agli enigmi. A sua volta, il principe propone a Turandot di scoprire il suo vero nome. Turandot non riesce e infine Calaf vince e i due principi si sposano.

 


Este video es un material de referencia adicional y no es propiedad de CyberItalian.
Si tienes algún problema para verlo, por favor envianos un aviso. ¡Gracias!

 

Il testo:

  • "Nessun dorma! Nessun dorma!
    Tu pure, o Principessa,
    nella tua fredda stanza
    guardi le stelle
    che tremano d'amore e di speranza...
  • Ma il mio mistero è chiuso in me,
    il nome mio nessun saprà!
    No, no, sulla tua bocca lo dirò,
    quando la luce splenderà!
    Ed il mio bacio scioglierà
    il silenzio che ti fa mia.
  • Dilegua, o notte!
    Tramontate, stelle! Tramontate, stelle!
    All'alba vincerò! Vincerò! Vincerò!

 

 

Se invece preferisci la musica leggera ascolta le seguenti radio: